Il Robin Hood statale? Contro la Costituzione

Continua l’operazione di demolizione delle cose brutte fatte dal fu ministro delle Finanze Tremonti Giulio. Dopo l’abbattimento dell’irragionevole e stramba normativa antievasione sugli affitti, tocca a una delle bandiere del ministro socialista delle finanze: la Robin Tax, il cui nome si ispira a un bandito: Robin Hood. La causa all’origine…

Continue reading

Quando la lotta all’evasione calpesta la Costituzione

Nel lontano 2011, colti da un improvviso furore contro l’evasione fiscale, l’allora Presidente del Consiglio Berlusconi Silvio, l’allora ministro delle Finanze Tremonti e altri membri del governo, scrissero quanto segue. 8. Ai contratti di locazione degli immobili ad uso abitativo, comunque stipulati, che, ricorrendone i presupposti, non sono registrati entro…

Continue reading

Chi ha fatto fuori Berlusconi?

Letterina spedita al Giornale oggi Gentile direttore, con riferimento all’articolo dell’on. Renato Brunetta, dal titolo «Toh, i tre decreti Monti li aveva già fatti il governo del Cavaliere», si rileva che i fatti ivi narrati non corrispondono alla effettiva dinamica delle relazioni tra il Presidente della Repubblica e il governo…

Continue reading

Italia, stagione 2025/2026

Agosto 2025. Tremonti compie 79 anni di vita e ricorda quando era più potente del capo del governo, una vita fa. Settembre. Si ricorda il 75mo anniversario della nascita di Umberto Bossi, primo e ultimo segretario della Lega Nord Silvio Berlusconi celebra i suoi 89 anni di vita Dicembre. Maria…

Continue reading

Il pallottoliere: lista del 2011-10-14

Ammalati (mal di pancia) Calogero Mannino (responsabili) Giustina Destro (PdL) Luciano sardelli (responsabili) Gava (responsabili) hanno annunciato la loro assenza Contro la fiducia Versace (misto, ex Pdl) Applichiamo il calcolo all’ultimo voto di fiducia, quello sul ministro Romano (315-294). Mannino non era presente (dichiarazione sua, ultima fiducia il 14/12/2010), quindi…

Continue reading

Il governo impatta alla Camera, rendiconto dello Stato respinto

Oggi il governo si è visto bocciare l’articolo 1 del Rendiconto generale dell’Amministrazione dello Stato per l’esercizio finanziario 2010. 290-290 il risultato, che implica bocciatura. Inutile la presenza di Berlusconi (decisivo per il pareggio ma non per far passare il documento).

Continue reading