Il Robin Hood statale? Contro la Costituzione

Continua l’operazione di demolizione delle cose brutte fatte dal fu ministro delle Finanze Tremonti Giulio. Dopo l’abbattimento dell’irragionevole e stramba normativa antievasione sugli affitti, tocca a una delle bandiere del ministro socialista delle finanze: la Robin Tax, il cui nome si ispira a un bandito: Robin Hood. La causa all’origine…

Continue reading

La Consulta stacca la spina a Parlamento e governicchio

La decisione odierna della Corte Costituzionale di annullare per incostituzionalità due elementi chiave del Porcellum come i premi di maggioranza (quello nazionale alla Camera e quelli regionali al Senato), nonché le liste bloccate ha due effetti immediati a cui seguiranno conseguenze a catena: il Parlamento è delegittimato perché è stata…

Continue reading

Giorgio I, re d’Italia

E così il Parlamento con l’età media più bassa da anni ritiene che la repubblica potrebbe anche chiudere i battenti. Servirebbe una monarchia costituzionale in cui il monarca abbia anche il bastone del comando per guidare il governo per interposta persona, causa manifesta incapacità del partito di maggioranza relativa a…

Continue reading

Un saluto all’uomo degli spiriti

Poche ore fa l’anziano spiritista non ce l’ha fatta a diventare Capo dello Staterello tricolore, silurato da suoi amichetti di sinistra, che prima l’hanno proposto in chiave antiberlusconiana tra tanti applausi, poi l’hanno accoltellato alle spalle con ben 100 voti di differenza rispetto al quorum (395 voti su 1007 aventi…

Continue reading